Marketing e Comunicazione online: lo storytelling aziendale


Quali sono, oggi, i fattori che spingono un consumatore ad acquistare? Prezzo, qualità, percezione di bisogno, moda. Ma c’è dell’altro: mai come nella nostra società, il consumo è una forma di espressione, un modo di definire se stessi all’interno di una comunità sempre più diversificata, clusterizzata, liquida, per usare una definizione cara al sociologo Zygmunt Bauman. Di conseguenza, anche l’approccio alla vendita da parte dei diversi brand non può non tenere conto di ciò.

Lo storytelling aziendale

Dunque, quando scegliamo un pacco di biscotti, un maglione, la meta per una vacanza, stiamo compiamo scelte che rappresentano molto di più delle nostre mere necessità. Scegliamo ciò che il marchio evoca, la sua storia, i suoi valori: in una parola, ne valutiamo lo storytelling. Ogni marca è un’evocazione di simboli e rappresentazioni, una storia muta ma condivisa a cui il pubblico assegna le stesse accezioni e peculiarità. In parte, lo storytelling è frutto della storia autentica – romanzata ma pur sempre autentica – dell’azienda, il resto però lo fa la pubblicità, in tutte le sue forme ed espressioni, con tutti i suoi canali e contenuti e oggi internet si configura come la prima fonte di comunicazione e, per le imprese, di auto-determinazione.

Investire sullo storytelling

Ogni agenzia di web marketing a Lecce, Milano o Roma sa che un approccio strategico di posizionamento di prodotti e servizi passa anche dall’aspetto creativo. Come si configura uno storytelling aziendale? Si può strutturare in maniera pianificata o è solo frutto del retaggio storico-ambientale in cui il brand nasce e si sviluppa? Ovviamente, l’advertising è l’elemento in grado di fare la differenza. Prima di ogni altra cosa, però, è necessaria una pianificazione accurata, che tiene conto del proprio target di riferimento e del modo in cui esso lo percepisce.

I social network rappresentano una risorsa di branding eccellente, perché sono piattaforme multimediali, permettono di interagire con gli utenti, offrono la possibilità di impostare un flusso comunicativo bidirezionale, alimentano il passaparola.

Il video marketing è un altro canale in netta crescita: i video sono oggi la tipologia di contenuto più diffusa e apprezzata dagli utenti, sono ricordati più facilmente e veicolano informazioni e messaggi in maniera più performante di qualunque altra tipologia di contenuto.