Sognare calabroni, significato ed interpretazione


Il calabrone nei sogni non ha mai un significato positivo, per una serie di motivazioni connesse alla sua stessa natura. Infatti chi sogna un calabrone vuol dire che esprime attraverso l’inconscio un sostanziale fastidio verso una situazione inaspettata che sta diventando sempre più indigesta. Ragion per cui sognare un calabrone è sempre visto come un problema che rende difficoltosa la nostra esistenza.

In generale il calabrone è il simbolo della conflittualità, un animale la cui presenza ci rende nervosi e inquieti al punto da non riuscire più a distinguere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato. In alcuni casi il calabrone è accostato al diavolo o alle pratiche del satanismo e dunque è considerato un segno di malvagità e di cattiveria che può minare la solidità della nostra esistenza. Chi sogna il calabrone teme che nella propria vita si sia insinuato qualcuno che vuole spacciarsi per quello che non è.

Di conseguenza viviamo nel terrore di essere traditi da qualcuno di molto vicino che ci sta riempendo di lusinghe e complimenti, ma che prima o poi rivelerà la sua vera natura. Se il calabrone è nero significa che la minaccia di cui temiamo presto diventerà realtà e quella notizia negativa che ci aspettiamo arriverà con tutta la sua naturale portata. Nell’eventualità in cui sogniamo un nido di calabroni vorrà dire che il nostro inconscio ci sta suggerendo il sopraggiungere di una situazione che ci è letteralmente sfuggita di mano.

Il nido di calabroni rappresenta una seria di guai in vista che inizialmente sembrano darci poco fastidio ma poi diventeranno dei grossi problemi irreparabili. Inoltre chi sogna un calabrone morente o che viene schiacciato dai nostri piedi significa che sta attraversando un periodo in cui ha bisogno di troncare i rami secchi della propria vita e quindi chiudere in fretta tutte le situazioni dall’equilibrio precario.