Orchidee: come rinvasarle


Uno degli interventi essenziali per la salvaguardia delle orchidee, è il rinvaso. Operazione che andrà eseguita se il vecchio vaso è diventato troppo piccolo, se il terriccio, risulta deteriorato o se la pianta presenta muffa.

Il periodo migliore per rinvasare le orchidee è l’autunno, o inizio primavera, essenziale è che il rinvaso sia eseguito sulla pianta senza fiori.

Le orchidee vanno rinvasate ogni due-tre anni, rinnovando il substrato deteriorato ed eliminando le radici secche. Per tale rinvaso si utilizza un substrato specifico composto da frammenti grossolani di corteccia e trucioli, che consentano alla pianta il sostegno e un buon drenaggio dell’acqua d’irrigazione.

Per questa operazione avrete bisogno di un nuovo contenitore (meglio se in plastica e trasparente), di un paio di forbici e di un pennello.

Come eseguire il rinvaso delle orchidee

Adesso andiamo a vedere insieme come procedere con il rinvaso delle orchidee.

  • Rimuovete delicatamente la pianta dal precedente vecchio vaso, senza danneggiare le radici.
  • Pulite con molta cura tutto l’apparato dai resti del vecchio substrato di terriccio, utilizzando un pennello.
  • Rimuovete con cura le parti danneggiate con l’aiuto di forbici.
  • Predisponete, nel nuovo vaso, un primo strato di terriccio, sul quale adagiare le radici. Le orchidee hanno bisogno di terricci che non trattengano l’acqua, ma lascino il composto ossigenato, perciò non si dovrà pressare.
  • Prima dell’operazione di rinvaso, accertatevi che il nuovo il vaso favorisca il defluire dell’acqua, in modo tale da non agevolare il ristagno all’interno del vaso.
  • Appena fatto il rinvaso non annaffiate l’orchidea per almeno 7/10 giorni, ma vaporizzate le foglie una volta al giorno.
  • Se dovesse capitarvi di eseguire un rinvaso urgente, perciò non in mesi autunnali, a fine operazione, dovrete attendere 7/10 giorni durante i quali occorre fornire poca luce alla pianta, trascorsi i quali si riprenderà la concimazione.

Nel caso in cui il rinvaso non dovesse andare a buon fine, potrete sempre riprovarci acquistando delle nuove orchidee sui siti di vendita fiori online.