jim carrey

Jim Carrey: la vita, il successo, i fallimenti, la rinascita


Vi siete mai fermati a pensare alla vita di Jim Carrey, dopo aver visto un film di cui è protagonista?Generalmente siamo abituati a credere che gli attori siano esattamente come si mostrano nei film; ci convinciamo che le loro vite siano straordinarie, che la stessa comicità ostentata nel personaggio che presentano, caratterizzi la loro realtà di tutti i giorni; probabilmente siamo stati indotti a pensare che davvero i soldi possano procurare qualsiasi tipo di felicità, e che quindi è assurdo sentire di attori in cura da psichiatri o sopraffatti da uno stile di vita soffocante. Ci chiediamo “Da cosa sono soffocati? Dal loro conto in banca?”; insomma, non comprendiamo fino in fondo le motivazioni che li spingono a chiedere aiuto, né cerchiamo di capire le ragioni del loro malessere.

La vita e il successo di Jim Carrey

Tornando a Jim Carrey: la sua vita non sempre è stata facile; l’ultimo di quattro fratelli, nasce nel ’62 in un sobborgo di Toronto; non era quello che oggi definiremmo un “bambino prodigio” nello studio: frequentava con irregolarità la scuola, al punto tale che i suoi insegnanti lo forzarono ad iscriversi ad un corso di teatro; chissà che questo non abbia sviluppato in lui la passione per il cinema; a 12 anni, dopo aver vissuto la crisi economica dei suoi familiari, ed essere finito in una roulotte, trova lavoro come operaio; a 15 anni decide di lasciare la scuola cercando di conciliare la sua attività giornaliera nell’acciaieria Titan, con quella notturna come cabarettista in un club di Toronto. Molti si rendono conto del suo talento, e forse fu proprio questo a spingerlo nel ’79 a tentare la fortuna in California, in un quartiere non poco malfamato; fu qui però che iniziò la sua carriera da attore, con Happy Days e più tardi con Una Vacanza Fuori di Testa. Sono molti i film che successivamente lo vedranno protagonista: possiamo citare The Mask, The Truman Show, Se mi lasci ti cancello…per maggiori informazioni clicca qui.
La sua vita sembra andare a gonfie vele: un successo dopo l’altro scandisce i suoi giorni. Successo che i suoi genitori purtroppo non possono vivere, data la loro morte.

Jim Carrey oggi

Solo che il Jim Carrey di oggi non somiglia per niente a quello del passato: il suicidio della sua ex fidanzata lo ha fatto sprofondare in una vera e propria crisi esistenziale, soprattutto a causa della lettera che la donna aveva lasciato in cui attribuiva la ragione della sua morte alla vita sregolata dell’attore. Era infatti entrata in un mondo di cocaina, abusi, prostituzione, che l’avevano sopraffatta al punto tale da renderla capace di un gesto simile.
Oggi Jim Carrey sta vivendo un momento di depressione che l’ha portato a mettere in dubbio non solo la sua carriera, ma la sua vita stessa: questo ci conferma che anche gli attori sono esseri umani, e che in quanto tali, sono degni di rispetto e comprensione.