mediatica network

Agenzia o freelance per la tua comunicazione? Ecco pro e contro


Meglio scegliere l’agenzia di comunicazione o il freelance? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’una o dell’altra opzione? Per rispondere a questo interrogativo dovresti sapere, anche superficialmente, di cosa ha bisogno il tuo business o la tua attività. In pratica dovresti avere chiaro in mente quanto sei disposto a spendere, quali sono i tuoi obiettivi e di quali figure professionali hai bisogno. 

Non è solo questione di costi

Certamente ci sono differenze di prezzi e costi tra un’agenzia o un freelance ma questo non è sempre vero, specialmente se ti affiderai al miglior freelance sulla piazza che potrebbe richiederti un compenso doppio rispetto a quello di una buona agenzia. Quindi tutto dipende da opportunità, risorse, budget e obiettivi e per scegliere dovrai prima esaminare la tua condizione e poi prendere una decisione. Per discutere di questo argomento abbiamo parlato con una popolare agenzia specializzata in tutti i servizi di marketing e comunicazione, Mediaticanetwork. Ci siamo confrontati sul tema e abbiamo cercato di determinare quali sono i pro ed i contro dell’una o dell’altra opzione. 

Pro e contro dell’agenzia di comunicazione

L’agenzia di comunicazione è una realtà strutturata, che offre una pluralità di servizi e di opzioni per le tue esigenze. Quindi i vantaggi risiedono nel fatto che l’agenzia ti permette di optare per tante possibilità, magari curando in modo integrato più aspetti delle tue esigenze di comunicazione. Per esempio questa realizza il tuo sito, le fotografie, le grafiche, i volantini e persino l’evento di inaugurazione. Poi ci sono altre agenzie specializzate in un solo servizio o in un preciso ambito della comunicazione che, qualora avessero bisogno di ampliare l’offerta, potrebbero appoggiarsi ad altre agenzie oppure ad un libero professionista o ad un freelance specializzato. 

E con un freelance?

Il freelance è una figura che lavora per più realtà e non deve essere confuso con il libero professionista anche se, talvolta, queste si sovrappongono. In pratica il freelance viene assoldato da più agenzie mentre il libero professionista lavora per i suoi clienti. La differenza è molto sottile e nel ramo della comunicazione è meno netta di altri ambiti. Infatti in caso di necessità di un avvocato di solito puoi scegliere lo studio associato o il professionista singolo, stabilendo il base alla fiducia, all’autorevolezza e al valore che ritieni possa portare alla tua causa. Lo stesso vale per dentisti o altri professionisti ma cosa accade per la comunicazione? Devi sapere che il libero professionista potrebbe costare meno di un’agenzia ma che, in taluni casi, è l’agenzia stessa a chiamare un freelance per offrire un determinato servizio al proprio cliente. 

Quale scegliere?

Non c’è bisogno di stabilire quale opzione sia la migliore perché queste si sovrappongono tra loro. In pratica la scelta non è qualitativa ma, piuttosto, quantitativa. Se hai bisogno di molti servizi integrati tra loro magari sarà meglio chiamare l’agenzia mentre, qualora ti servisse una consulenza o un preciso servizio pubblicitario o di comunicazione, il freelance o il libero professionista potrebbero essere la scelta ideale. Si tratta di una regola generica che non vale per i casi specifici. È per questo che ti consigliamo di valutare più preventivi e di decidere scegliendo la miglior opzione per raggiungere i tuoi obiettivi di comunicazione.