Amanti del gin? Eccone alcuni che dovete assolutamente provare


Il gin è un distillato molto amato, sia da bere liscio che da utilizzare per la preparazione di drink e cocktail di varia tipologia. Se anche voi amate il gin, leggete questo nostro articolo, dove vi elenchiamo alcuni gin che dovete assolutamente provare. Prima di lasciarvi con il nostro elenco, un piccolo consiglio. Acquistate i gin direttamente online. In questo modo infatti avrete la possibilità di non scendere a compromessi, acquistando anche le etichette in assoluto più costose e lussuose a prezzi accessibili. Nello specifico, vi consigliamo l’acquisto su Tannico. Trovate i migliori gin su Tannico infatti a prezzi concorrenziali, con la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di proposte. Non solo, Tannico garantisce una descrizione sempre molto accurata di ogni bottiglia e offre consigli utili su ogni possibile abbinamento.

Detto questo, ecco i gin assolutamente da provare:

  • Lovage di Tanqueray. Avete sicuramente già avuto modo di assaggiare alcuni dei gin prodotti da Tanqueray. L’ultimo nato è il Lovage, con gradazione alcolica 47%, ideale per un cocktail party, da servire ad una temperatura di 4-6°C. Il Lovage è un London Dry Gin dal sapore molto aromatico. Si differenzia da altri gin oggi disponibili in commercio per l’utilizzo del lovage, conosciuto qui da noi in Italia come levistico oppure come sedano di monte. Grazie all’inserimento di questo ingrediente, il profilo del Lovage risulta molto erbaceo. Al palato risulta corposo e armonioso. Sicuramente si tratta della scelta ideale per tutti coloro che vogliono rivisitare in chiave contemporanea i classici cocktail a base di gin, ma anche per coloro che hanno voglia di sperimentare nuovi abbinamenti e dare vita a cocktail originalissimi.
  • Hendrick’s Gin di Girvan Distillery. Non avete ancora assaggiato questo gin? Non aspettate oltre, perché si tratta di uno dei gin più buoni al mondo. L’Hendrick’s Gin ha una gradazione alcolica del 44%. È ideale per il dopocena e per occasioni informali e deve essere servito ad una temperatura di 6-8°c per poter essere degustato al meglio. Si tratta di un gin davvero molto speciale, perché viene prodotto in piccoli lotti, in modo che risulti sempre di nicchia, per veri intenditori. Viene prodotto utilizzano alambicchi antichi e nella sua ricetta troviamo l’aggiunta di due ingredienti semplicemente meravigliosi, il cetriolo e le rose, il primo capace di garantire una freschezza indescrivibile e il secondo invece capace di donare al gin una estrema dolcezza.
  • Monkey 47 Schwarzwald Dry Gin. Il Monkey 47 è un gin eccezionale, con una gradazione alcolica del 47%, da servire ad una temperatura di 10-12°C.
    Si tratta di un gin che viene prodotto utilizzano ben 47 erbe e spezie. L’acqua è solo ed esclusivamente quella della foresta nera. Si tratta insomma di molti ingredienti, tutti di prima qualità. Questo gin viene prodotto inoltre con una doppia distillazione e viene lasciato ad invecchiare in botti di terracotta. Inoltre non è filtrato. Come è facile capire, si tratta di un gin dal sapore deciso e forte, con un carattere molto determinato. Assolutamente da assaggiare, a nostro avviso così com’è, liscio.
  • Nikka Coffey Gin. Volete assaggiare un gin dal sapore asiatico capace di farvi fare un vero e proprio viaggio alla scoperta di nuovi sapori e di una cultura molto distante dalla nostra? Avete trovato la bottiglia perfetta per voi, un gin questo che viene prodotto con alambicchi a colonna Coffey direttamente in Giappone. Tra gli ingredienti è possibile trovare spezie che siamo soliti utilizzare anche nel resto del mondo come scorza d’arancia, buccia di limone, ginepro o coriandolo, ma molti sono anche gli ingredienti tipicamente giapponesi come il pepe sansho ad esempio, come yuzu, amantsu, shikuwasa e molti altri.