manutenzione gomme auto

Gonfiaggio gomme: cosa fare, cosa non fare, cosa sapere


Una corretta gestione degli pneumatici auto non può prescindere dal giusto gonfiaggio. La pressione delle ruote svolge un ruolo cruciale per le performance e per la manutenzione del proprio set e si riflette sui consumi di carburante, sull’usura del battistrada e, cosa più importante, sulla stabilità del veicolo.

Oggi i consumatori si fanno sempre più indipendenti e vogliono gestire in autonomia una serie di servizi e prodotti. Gli e-commerce del comparto che offrono il servizio di vendita gomme online crescono in quantità e in volumi, assieme agli utenti disposti ad acquistare online e a prezzi ribassati i propri pneumatici. Allo stesso modo, la manutenzione e la cura del proprio veicolo diventano attività, fino a un certo punto, da perseguire in autonomia. Tra le mansioni, la gestione del gonfiaggio della pressione è certamente un aspetto prioritario.

La pressione delle gomme

La pressione dell’aria delle gomme deve rispettare specifici valori. Per ogni veicolo, tale parametro varia ed è riportato nelle specifiche tecniche del libretto d’uso e manutenzione oltre che nel libretto di circolazione e, in alcuni casi, anche sulla portiera del guidatore. La pressione è espressa in Bar e deve essere misurata periodicamente oltre che tutte le volte che ci si appresta a partire per un viaggio e al ritorno.

Una pressione troppo alta causa un consumo disomogeneo del battistrada, che usura prima la parte centrale; viceversa, se la pressione è troppo bassa sono le spalle, ovvero le sezioni più esterne, a logorarsi con maggior celerità. Se, in seguito al gonfiaggio, le ruote tornano a bassa pressione nell’arco di poco tempo, diventa necessario un controllo più approfondito al fine di verificare che non siano presenti forature, bolle o tagli. La perdita di pressione può essere causata anche da un banale danneggiamento della valvola.

Una gestione poco accurata delle gomme non si riflette solo sul consumo del battistrada ma presenta ulteriori conseguenze di cui tenere massimamente conto. Si stima che, a valori di pressione diversi da quelli indicati, l’usura del copertone può risultare fino al 40% più intensa e aumenta il consumo di carburante: per ogni 0,2 Bar di sgonfiaggio, i consumi di carburante aumentano dell’1%.